Site icon Cavalca Donde

La regina Camilla allatta un elefantino in Kenya, ma al mercato qualcosa va storto. Ecco che cosa è successo!

Regina Camilla (foto Ansa)

La regina Camilla ha dimostrato il suo spirito avventuroso durante una visita ufficiale in Kenya. Durante il suo soggiorno, si è immersa nella cultura locale, partecipando a danze tradizionali Masai e indossando gli abiti cerimoniali del luogo. Inoltre, ha mostrato il suo cuore generoso nutrendo un elefantino in un rifugio per animali abbandonati.

La regina, 76 anni, ha anche fatto una deviazione per esplorare un mercatino a Nairobi, indulgendo in qualche acquisto. La sua presenza in Kenya ha catturato l’attenzione dei media locali, che non hanno esitato a esclamare: “Com’è affascinante!”

La visita agli elefanti

La visita ufficiale di Carlo e Camilla in Kenya è stata inizialmente segnata da polemiche, con il principe che si è rifiutato di scusarsi ufficialmente per il passato coloniale britannico. Inoltre, poco dopo il loro arrivo a Nairobi, Carlo è inciampato su un tappeto, ma è stato prontamente assistito dalla sua moglie.

Tuttavia, Camilla ha saputo ribaltare le aspettative e ha conquistato i cuori dei kenioti, venendo paragonata alla defunta principessa Diana. L’occasione perfetta per scattare foto è arrivata al Sheldrick Wildlife Trust, un rifugio per animali selvaggi abbandonati fondato dall’animalista Daphne Sheldrick, un’amica della regina Elisabetta II, che le aveva conferito personalmente il titolo di Dama.

Durante la visita, Camilla si è fatta immortalare mentre allattava Mzinga, un piccolo elefantino orfano di appena un anno. In seguito, ha trascorso del tempo con Carlo, osservando i cuccioli giocare nel fango.

La regina Camilla è una patita di shopping

Durante la visita al rifugio per asini abbandonati, la regina si è imbattuta in un mercatino locale, dimostrando la sua passione per lo shopping. Camilla, a differenza dei suoi parenti reali, che evitano di portare contanti, aveva sempre con sé il suo portafoglio, dimostrando di essere una royal piuttosto atipica. Tuttavia, ha scoperto di non avere abbastanza scellini kenioti per coprire i suoi acquisti.

Rovistando tra le bancarelle, Camilla ha acquistato braccialetti e collane artigianali locali, forse già pensando ai regali natalizi. Chissà, forse qualche gioiello finirà nella calza di Natale di Kate Middleton. Durante un discorso successivo, Carlo ha elogiato la nuora, ricordando un momento significativo in Kenya: nel 2010, William aveva finalmente chiesto a Kate, la sua storica fidanzata, di sposarlo.

Tuttavia, quando è giunto il momento di pagare per i gioielli, Camilla ha scoperto di non avere abbastanza denaro e ha dovuto chiedere se fosse possibile pagare successivamente. I venditori non hanno esitato ad accettare la richiesta della regina. Questa situazione ha creato un imbarazzo per il valletto di Camilla, che ha dovuto fare il giro di tutte le bancarelle per raccogliere nomi e indirizzi al fine di pagare i “debiti” della regina.

Exit mobile version